San Giorgio a Cremano: Nicola Aceto eletto Garante degli anziani

Nominato, in Consiglio comunale, il Garante degli Anziani e le due consigliere nella Consulta per le Pari Opportunità. Licenziati all’unanimità, diversi regolamenti. L’unità dimostrata da maggioranza e opposizione è il segnale di una sinergia che, anche attraverso il lavoro delle commissioni, ha come obiettivo il bene di San Giorgio a Cremano.

– Al primo punto all’ordine del giorno oggi vi è stata l’elezione del GARANTE DEGLI ANZIANI. Eletto all’unanimità Nicola Aceto, vice presidente dell’Associazione Auser, già impegnato sul territorio a favore degli over 65. Questa figura, frutto del lavoro della Commissione Politiche Sociali, presieduta da Antonio Esposito, avrà come finalità quella di interagire con l’amministrazione per la tutela dei cittadini che rientrano in questa fascia di età;

– Tra i regolamenti approvati vi è quello relativo all’utilizzo di PALESTRE, LOCALI E SPAZI APERTI DI PERTINENZA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI. La commissione, presieduta dal consigliere Franco Iacono, ha lavorato alacremente per l’implementazione dell’attività sportiva sul territorio e per i campi estivi. Attraverso il contributo di tutti, è stato stabilito che le somme che verranno incassate dall’Ente per ciascuna struttura scolastica saranno destinate al miglioramento della qualità dell’offerta scolastica e per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi, dedicando a tale proposito, uno specifico capitolo di bilancio comunale.

– Inoltre è stato modificato il regolamento “ADOTTA UN’AIUOLA”, elaborato nella commissione presieduta da Ciro Di Giacomo, che consentirà all’amministrazione di intervenire in maniera tempestiva in caso di inadempienze da parte di chi adotta. In tale circostanza infatti, l’ente potrà agire in danno a chi ha effettuato richiesta di adozione, ripristinando quindi lo spazio verde trascurato e lasciato senza cura. Inoltre è stato stabilito che la superficie dell’aiuola da adottare non può essere inferiore a 20 mq.

– Approvato ex novo anche il regolamento per la CONCESSIONE DEI PATROCINI da parte della Città di San Giorgio a Cremano, elaborato dalla commissione presieduta da Cira Cozzuto, al fine di incentivare lo svolgimento di attività e iniziative culturali e sociali nella nostra comunità; aboliti 4 regolamenti considerati obsoleti in quanto superati da altri successivi regolamenti o norme europee.

– Infine sono stati nominati i consiglieri che entreranno a far parte della CONSULTA PER LE PARI OPPORTUNITÀ. Si tratta di Grazia Fatalò per la maggioranza e Luisa Mirabelli per l’opposizione. A loro va un grande in bocca al lupo per l’impegno che hanno assunto, all’interno di un organo di consultazione che si pone come obiettivo quello di rimuovere ogni forma di violenza fisica, psicologica e sociale, avendo come riferimento i principi di uguaglianza e non discriminazione, sanciti dagli art. 3 della Costituzione e 7 del Regolamento comunale, nei confronti di categorie di persone che come la storia racconta, sono state troppo spesso oggetto di persecuzione.

Grazie al lavoro delle commissioni consiliari, quindi al lavoro congiunto di maggioranza e opposizione – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno – si è lavorato per migliorare i regolamenti cittadini. Lo spirito di condivisione e collaborazione che ha contraddistinto in maniera positiva il lavoro del Consiglio è importante per la nostra comunità che può contare, al di là del colore politico, sulla volontà congiunta di tutti di migliorare la città in piena collaborazione tra le parti”.

D’accordo il presidente del Consiglio Comunale Michele Carbone: “E’ stata una bella pagina di politica Un ringraziamento da parte mia va a tutti i consiglieri per il lavoro continuativo e impegnativo che stanno svolgendo nelle singole commissioni e per il dialogo proficuo e il confronto sereno che sta portando ottimi risultati, contribuendo a migliorare costantemente la nostra meravigliosa città”.

 

Pubblica Amministrazione e Terzo settore: al via le manifestazioni di interesse per lo sviluppo di azioni pilota in tema di coprogrammazione e coprogettazione

CSV Napoli intende promuovere e favorire l’incontro e il dialogo tra la Pubblica Amministrazione e gli Enti di Terzo settore, così come stabilito dall’articolo 55 del D.lgs 117/2017 (nuovo codice del Terzo settore), allo scopo di facilitare lo sviluppo di azioni pilota condivise per perseguire l’interesse pubblico, attraverso strumenti collaborativi quali la co-programmazione, la co-progettazione e l’accreditamento.

Pertanto, proprio nella sua funzione di animazione territoriale, lancia una Manifestazione di interesse finalizzata all’individuazione di partner della pubblica amministrazione e del Terzo settore per l’attuazione di interventi e servizi nell’ambito di attività di interesse generale.

Possono aderire:
– le amministrazioni pubbliche cosi come definite dall’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
– Società pubbliche con finalità di gestione associata di funzioni e servizi, di coordinamento e supporto alla PA;

Gli ETS saranno coinvolti successivamente attraverso ulteriori avvisi su base territoriale e per ambiti di intervento a seguito della definizione delle PA che hanno effettivamente manifestato interesse a partecipare.

Gli Enti della Pubblica Amministrazione che manifestano interesse a partecipare si impegnano a
– partecipare al percorso formativo online di 12 ore
– collaborare con il Centro di Servizio per il Volontariato della città metropolitana di Napoli per l’attivazione di percorsi di co-programmazione nel rispetto dell’art 55 del D.lgs 117/17, coinvolgendo gli Enti del Terzo settore attraverso la pubblicazione di una specifica manifestazione d’interesse;
– dichiarare la propria disponibilità, laddove se ne creino le condizioni, ad avviare azioni pilota di co-progettazione sulla base dei bisogni emersi nella fase di co-programmazione nelle forme indicate dall’art.55 del D.lgs 117/17.

L’istanza di partecipazione deve essere inviata, insieme alla documentazione richiesta, tramite pec all’indirizzo csvnapoli@pec.it entro il 23 luglio 2021.

CSV Napoli, entro la data del 31 luglio 2021, pubblicherà sul proprio sito (www.csvnapoli.it) l’elenco dei soggetti che hanno proposto istanza di partecipazione al percorso di co-programmazione e co-progettazione.

Scarica L’invito a manifestare interesse
Scarica l’Allegato 1
Scarica l’Allegato 2

PreveniaAMO per curare: screening gratuiti per proteggersi dall’Alzheimer

Sono 3 gli appuntamenti con la prevenzione promossi da AIMA Napoli Onlus (Associazione Italiana Malattia di Alzhaimer) nell’ambito della Campagna del CSV Napoli che vuole sensibilizzare ad adottare stili di vita e comportamenti responsabili per proteggere la propria salute.

Si parte sabato 12 giugno dalla Mostra d’Oltremare dove i volontari dell’associazione insieme a personale medico esperto saranno presenti con uno stand per offrire gratuitamente alla cittadinanza screening cognitivi, valutazioni neuropsicologiche, test per il riconoscimento precoce dei sintomi e per l’individuazione dei soggetti a rischio di demenza e/o altre patologie. Dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.30 verranno fornite informazioni utili ad indirizzare le famiglie al territorio per il prosieguo dei percorsi terapeutici e a gestire situazioni a rischio contagio da Covid per coloro che sono affetti da malattia di Alzheimer e/o altre demenze.

I successivi appuntamenti si terranno il 19 giugno presso Villa Matarese a Monte di Procida e il 26 giugno nella Villa Comunale di Bacoli.

Per maggiori informazioni
081/7400245
info@aimanapoli.it

Scarica la locandina

Gente al servizio della gente: visite mediche gratuite con il progetto IGEA

Si terrà sabato 12 giugno alle ore 10.00 la presentazione di “Igea. Una cura per tutti“, un progetto promosso dall’associazione Misericordia di Pompei in rete con le Misericordie di Poggiomarino e Gragnano e con altre realtà di Terzo settore del territorio e sostenuto dal CSV Napoli attraverso l’avviso pubblico Le Comunità Solidali.

L’evento avrà luogo presso la sede della Misericordia in Piazzale Giovanni XXIII a Pompei e vedrà la partecipazione di Domenico Giani, candidato alla presidenza della Confederazione Nazionale delle Misericordie.

IGEA è un progetto che vuole promuovere la cultura della prevenzione e permetterà alla cittadinanza di effettuare visite mediche gratuite anche specialistiche per proteggere la loro salute. Gli incontri con i medici volontari si terranno presso gli ambulatori delle sedi delle Misericordie e attraverso un poliambulatorio mobile che farà tappa nelle principali piazze dell’area vesuviano – costiera.

Per maggiori informazioni:
3317921716 – misericordiadipompei@libero.it

5×1000: pubblicato l’elenco complessivo degli enti ammessi in una o più categorie di beneficiari per l’anno 2020

Disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate l’elenco di tutti gli enti destinatari del contributo ammessi in una o più categorie di beneficiari per l’anno finanziario 2020:

  • Onlus e volontariato
  • Ricerca scientifica
  • Ricerca sanitaria
  • Attività svolte dai Comuni
  • Associazioni sportive dilettantistiche
  • Attività tutela, promozione e valorizzazione beni culturali e paesaggistici
  • Enti gestori delle aree protette