Ristori: nuovo avviso agli ETS per presentare istanza di contributo. Richieste dal 18 luglio

Pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il secondo AVVISO (n. 2/2022 del 12 luglio 2022) per la presentazione delle istanze di contributo a valere sul Fondo straordinario per il sostegno degli enti del Terzo settore.

In attuazione dell’articolo 13-quaterdecies del Decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla Legge 18 dicembre 2020, n. 176,  con il quale vengono stabiliti i criteri di ripartizione dell’importo di 20 milioni di euro destinato, ai sensi dell’articolo 1-quater del Decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106, è stato pubblicato il Decreto interministeriale del 10 gennaio 2022 Decreto interministeriale del 10 gennaio 2022 con il quale erano stati individuati i criteri di ripartizione delle risorse finanziarie, pari a complessivi 20 milioni di euro, destinati agli enti non commerciali di cui al titolo II, capo III, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, agli enti religiosi civilmente riconosciuti, nonché alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, di cui all’articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, iscritte nella relativa anagrafe, titolari di partita IVA, fiscalmente residenti nel territorio dello Stato e che svolgono attività di prestazione di servizi socio-sanitari e assistenziali, in regime diurno, semi-residenziale e residenziale, in favore di anziani non autosufficienti o disabili, ancorché svolte da enti pubblici ai sensi dell’articolo 74, comma 2, lettera b), del citato testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 1986..

In attuazione del sopracitato Decreto interministeriale, con Decreto direttoriale n. 134 è stato adottato l’Avviso 2/2022 che disciplina i termini e le modalità di presentazione delle istanze di contributo.

A partire dalle 10:00 di lunedì 18 luglio e fino alle 18:00 di mercoledì 24 agosto 2022, sarà possibile presentare le istanze di contributo esclusivamente attraverso la piattaforma elettronica ” Ristori ETS 20 MILIONI”, disponibile sul Portale Servizi Lavoro.

Eventuali richieste di assistenza tecnica, riguardanti esclusivamente l’uso del portale, potranno essere indirizzate all’URP online del Ministero.

Nella pagina web, l’utente dovrà selezionare la categoria “Ristori ETS 20 MILIONI” e compilare il relativo form.

Modulistica:

ALLEGATO 1– Avviso 2/2022

ALLEGATO 2– Manuale Utente

Corso di formazione Le tecniche negoziali per il Terzo Settore. Aperte le iscrizioni

Le tecniche negoziali sono divenute, nel tempo, una risorsa sempre più imprescindibile del Terzo settore, sia in una ottica di visuale interna che esterna. Il non profit ha progressivamente ampliato la propria condotta relazionale, aprendosi ad ambiti (e, dunque, motivazioni, procedure ed obiettivi) un tempo sconosciuti e ora strettamente necessari per la stessa azione istituzionale dell’ambito.

Questo nuovo corso promosso da CSV Napoli offrirà ai discenti una panoramica auto-formativa ed immediatamente spendibile del tema negoziale, che spieghi il tono più efficace da utilizzare nelle diverse occasioni relazionali per facilitare il dialogo del Terzo settore con imprese, enti pubblici e società civile. Il tutto, all’interno di una cornice formativa in cui alla teoria si affiancherà la pratica.

Il corso partirà venerdì 30 settembre e gli incontri sono gratuiti. Per partecipare è necessario compilare l’apposito form online, entro e non oltre il 19 settembre, accedendo direttamente all’Area Riservata, registrando la propria anagrafica e quella del proprio ente (se non già censiti).

Per maggiori informazioni…scarica la locandina

Tender to nave Italia lancia il nuovo bando: presenta il tuo progetto e sali a bordo

La Fondazione Tender To Nave Italia Onlus, fondata dalla Marina Militare Italiana e dallo Yacht Club Italiano nel 2007, mette a disposizione Nave Italia, un grande veliero armato a brigantino-goletta (61 metri, 22 ospiti oltre all’equipaggio), condotto da un equipaggio della Marina Militare, quale strumento principale per realizzare progetti educativi e riabilitativi indirizzati a persone con disabilità cognitive, deficit sensoriali, malattie genetiche, disagio psichico e sociale, nelle varie forme in cui esso si manifesta.

Il mare, la vela, la navigazione, le regole e la vita di bordo sono un potente e prezioso strumento di intervento nel sociale. Non si tratta solo di gioco e divertimento, sfidare il mare è una grande avventura.

Il Regolamento per l’ammissione dei progetti 2023 prevede l’erogazione di contributi finalizzati all’organizzazione di 22 progetti di educazione, riabilitazione, miglioramento della qualità di vita di persone con disabilità e/o disagio sociale o familiare.

I tempi di imbarco sono previsti nella primavera – estate 2023.

Ogni progetto deve contenere due elementi chiave:

il superamento dei pregiudizi sull’esclusione sociale e la disabilità;

la proposta di idee innovative, capaci di far scoprire in se stessi e negli altri energie fino a quel momento impensabili.

Il bando è aperto a enti non profit dedicati a disabilità e disagio, enti pubblici o privati dedicati a educazione e formazione, scuole, ospedali, servizi sanitari o sociali territoriali sia pubblici che privati, parrocchie, enti ecclesiastici, comunità religiose, enti di formazione, piccoli gruppi o singole famiglie che desiderano creare un progetto strutturato per realizzare un’esperienza a bordo del brigantino Nave Italia.

Il costo di ogni progetto è di 1.800 euro per persona, dei quali 900 sono pagati da TTNI. I proponenti si impegnano a raccogliere i restanti 900 euro per persona. L’erogazione di TTNI è vincolata alla capacità di ciascun ente di sostenere in toto o in parte la propria quota. TTNI si riserva di erogare una somma superiore al 50% qualora il progetto venga ritenuto meritevole dal Comitato Scientifico.

LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI avviene in due fasi:

– Preselezione: è possibile presentare il proprio progetto, compilando il modulo online disponibile sul sito della Fondazione entro il 30 settembre 2022.

– Selezione: l’ammissione definitiva avverrà su presentazione del progetto completo – in cui dovranno essere indicati i fondi che l’ente riuscirà a raccogliere a copertura, anche parziale, del 50% dei costi previsti – entro il 16 dicembre 2022.

Link alla pagina web del bando

A questo link è scaricabile il Regolamento completo

SOCIAL INNOVATION MANAGER. Nuove competenze per accrescere l’impatto sociale. A Napoli il corso di formazione

Il settore dell’economia sociale vede crescere la necessità di affrontare ed interpretare in chiave imprenditoriale e proattiva le sfide dei territori, costruendo proposte di valore in grado di essere economicamente sostenibili nel tempo a prescindere dal rapporto di collaborazione con la Pubblica Amministrazione nelle sue declinazioni locali e regionali.

Il corso SIM si pone l’obiettivo di preparare figure professionali in grado di definire strategie imprenditoriali e di interpretare e valorizzare le peculiarità del territorio della Città Metropolitana di Napoli, promuovendo la professionalizzazione del settore dell’economia sociale al fine di costruire strategie di sviluppo sostenibili e generatrici di impatti sociali.

Per conseguire tale obiettivo si propone un percorso formativo incentrato sulla trasmissione di competenze teoriche e pratiche circa lo sviluppo di strategie di business ad alto impatto sociale, inserito all’interno del contesto di riferimento della social innovation locale e nazionale, fornendo riferimenti utili a creare partnership con i principali stakeholder del mondo dell’economia sociale: terzo settore, Pubblica Amministrazione, settore privato, finanza e filantropia.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra due realtà leader nel loro settore di competenza. La prima edizione del percorso formativo Social Innovation Manager dedicata al territorio di Napoli è, infatti, interamente sostenuta da Q8, nell’ambito delle attività volte a stimolare cultura imprenditoriale improntata alla sostenibilità, in collaborazione con Human Foundation.

Possono partecipare all’iniziativa soggetti che hanno una sede legale o operativa sul territorio della Città Metropolitana di Napoli: in particolare, sono ammesse le candidature da parte di dipendenti, volontari e collaboratori di organizzazioni del Terzo Settore o di altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro con o senza personalità giuridica.

I soggetti interessati a partecipare alla selezione dei destinatari dell’iniziativa dovranno compilare online l’apposito form raggiungibile dal sito di Human Foundation (www.humanfoundation.it) entro e non oltre, a pena di esclusione, le ore 18 del 10 settembre 2022.

Il corso SIM è erogato in modalità completamente gratuita, grazie al sostegno di Q8, il cui contributo viene interamente destinato a copertura delle spese organizzative e didattiche. Restano a carico dei partecipanti eventuali spese di trasporto, vitto e alloggio.

Ai seguenti collegamenti le modalità di candidatura:

regolamento di partecipazione

– form di partecipazione

Raccolta di Manifestazioni di interesse per la costituzione della Consulta delle Associazioni nella I Municipalità

E’ stato emanato l’ Avviso di manifestazione di interesse per l’acquisizione delle istanze di iscrizione alla Consulta delle Associazione e degli Enti del Terzo Settore della Prima Municipalità del Comune di Napoli (Chiaia Posillipo San Ferdinando).

La Consulta è costituita da tutte le associazioni, le organizzazioni di volontariato, le cooperative sociali, gli enti religiosi e dagli altri enti del Terzo Settore previsti dall’art.4 del d.lgs 3 luglio 2017 n. 117, operanti sul territorio della Municipalità 1 che svolgono le seguenti attività senza scopo di lucro:

  1. promozione culturale, artistica e paesaggistica;
  2. ricreative di interesse sociale, sportive e di tempo libero;
  3. turistiche di interesse sociale, culturale o religioso;
  4. tutela dell’ambiente, del territorio, delle strade, dei parchi, delle aiuole, del mare, delle spiagge e della natura in generale;
  5. protezione civile;
  6. riqualificazione di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata;
  7. promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata;
  8. servizi sociali, alloggi sociali, servizi alla persona;
  9. accoglienza e integrazione dei migranti;
  10. adozione internazionale;
  11. inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro;
  12. tutela degli animali, contro l’abbandono e il randagismo;
  13. tutela della salute, interventi e prestazioni sanitarie e/o sociosanitarie e/o socio-assistenziali;
  14. educazione, istruzione e formazione extrascolastica, professionale, universitaria e postuniversitaria;
  15. ricerca scientifica di particolare interesse sociale;
  16. agricoltura sociale;
  17. sensibilizzazione contro tutte le discriminazioni;
  18. sensibilizzazione contro la violenza sulle donne;
  19. sensibilizzazione contro l’uso di droghe, alcool e fumo;
  20. sensibilizzazione del commercio equo e solidale;
  21. ogni altro tipo di attività prevista dall’art.5 del d.lgs 3 luglio 2017, n. 117.

I soggetti interessati dovranno presentare domanda di iscrizione firmata dal legale rappresentante ed indirizzata al Presidente della Municipalità 1 entro il 15 ottobre 2022, fermo restando che è possibile iscriversi alla Consulta anche successivamente al termine di presentazione inserito nella presente manifestazione d’interesse di iscrizione e per tutta la durata della consiliatura.

Dopo la valutazione delle istanze da parte della Commissione di Valutazione, la Consulta verrà in ogni caso costituita con Decreto del Presidente della Municipalità 1 sulla scorta delle istanze pervenute.

La domanda dovrà essere presentata a mano al protocollo della Presidenza o in alternativa al seguente indirizzo PEC: presidente.municipalita1.mazzone@pec.comune.napoli.it

Leggi l’Avviso…clicca qui

“1 minuto di bellezza”: al via il contest di Fondazione Con il Sud

Fondazione CON IL SUD e Fondazione Magna Grecia promuovono il video contest “1 minuto di bellezza” invitando video maker professionisti e ragazzi a raccontare la bellezza del Sud fuori dagli stereotipi, con cortometraggi e reel instagram di 60 secondi.

Il Contest è dedicato al Sud e alla sua “bellezza”, fatta di paesaggi, natura, storia, identità e relazioni sociali positive, raccontata solo parzialmente e spesso in modo stereotipato. L’obiettivo non è restituire immagini da cartolina o storie di cronaca. La sfida è quella di provocare una narrazione alternativa coinvolgendo direttamente chi vive questi territori e in particolare i giovani e i giovanissimi, gli operatori della comunicazione e i filmaker, attraverso il linguaggio video, la rete e i social, coniugando la “bellezza” di luoghi e culture con storie personali e di comunità.

Un racconto del Sud lontano dai luoghi comuni, in cui emergano non solo le contraddizioni, ma anche la grande voglia di partecipazione; di fare rete e collaborare per il bene comune

In particolare, gli ambiti previsti dal Contest sono: natura e paesaggio (sostenibilità ambientale, cura del bene comune, valorizzazione del paesaggio), storia e cultura (beni culturali storici e archeologici, miti, arte nelle varie declinazioni, tradizioni locali, saperi artigiani, enogastronomia), comunità (protagonismo giovanile e intergenerazionalità, volontariato e cittadinanza attiva, accoglienza e solidarietà, innovazione sociale). Per la realizzazione dei reel è possibile utilizzare qualsiasi tipo di approccio, tecnica o genere.

Nello specifico, il contest si divide in due diverse sezioni:

“Instagram”, rivolta a giovani di almeno 14 anni di età e residenti nelle regioni meridionali (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia) che possono esprimere la propria creatività utilizzando il formato reel di instagram.

“Cortometraggi”, rivolta ai videomaker professionisti over 18  (filmaker, visual artist, videofotografi, ecc) residenti nelle regioni meridionali indicate precedentemente, che potranno presentare “corti” della durata esatta di 60 secondi.

A giudicare i lavori per entrambe le categorie sarà una Giuria qualificata, composta da autorevoli esponenti del mondo della cultura e del terzo settore, della comunicazione visuale e dei social media. Per la sezione Instagram gli autori dei reel più significativi potranno partecipare gratuitamente a un esclusivo workshop online sulla regia cinematografica condotto e realizzato ad hoc dal maestro Mimmo Calopresti.

Per la sezione cortometraggi, verranno selezionate dalla Giuria fino a 4 opere, su cui i promotori potranno esercitare il diritto di opzione d’acquisto corrispondendo ai relativi autori un compenso fino a 3.000 euro per ciascun video selezionato.

Il termine per partecipare è il 30 settembre.

Tutte le info per partecipare sul sito: www.1minutodibellezza.it