Cosa significa essere dislessico? Aperte le iscrizioni al nuovo corso di formazione del CSV Napoli

Cosa significa essere dislessico? Questa la domanda al centro del nuovo corso di formazione promosso dal CSV Napoli rivolto ai volontari degli enti di Terzo settore che si occupano di bambini e ragazzi, per riflettere e discutere delle difficoltà specifiche dell’apprendimento.

Saranno analizzate, con il supporto di esperienze dirette, le difficoltà di lettura, di scrittura, di grammatica, di calcolo e di grafia. Gli incontri hanno l’obiettivo di legare i concetti classici delle dislessie con la presentazione di esperienze, metodi e risposte a domande semplici e dare strumenti per riconoscere la presenza della difficoltà e indirizzare così il bambino verso i servizi territoriali più adeguati.

Gli incontri sono gratuiti e si terranno in modalità online attraverso la piattaforma GoToMeeting nei giorni 3, 10, 17, 24 giugno 2021.

Per partecipare compilare l’apposito form online accedendo direttamente all’Area Riservata del CSV Napoli, registrando la propria anagrafica e quella del proprio ente (se non già censiti) e poi sarà possibile iscriversi al corso entro e non oltre il 30 maggio 2021 Ad accoglienza della candidatura riceverete la richiesta di compilazione della scheda d’ingresso ed in seguito i link per la partecipazione on line.

Per maggiori informazioni sui contenuti del corso scarica la locandina

 

Terzjus: al via un nuovo ciclo di quickinar sul Terzo settore

Dopo l’approfondimento sul RUNTS, Terzjus promuove un nuovo ciclo di webinar che affronta le principali misure promozionali previste dalla Riforma del terzo Settore per gli ETS, organizzato in collaborazione con il Forum del Terzo Settore, il CSVNet e la collaborazione di Cantieri del Terzo Settore.

La riforma del Terzo Settore ha infatti previsto, all’interno del Codice, misure promozionali per gli ETS di grande importanza ma che sono ancora, per la maggior parte di esse, sconosciute. Alcune sono mirate al sostegno economico delle loro attività istituzionali, altre consentono di accedere all’utilizzo di beni, altre ancora sono di stimolo allo sviluppo di nuove attività ed all’innovazione. Inoltre alcune misure aggiuntive di sostegno sono state previste, in seguito al blocco di alcune delle attività degli ETS per contrastare il diffondersi della pandemia, dai vari DPCM emanati dal Governo.

Infine anche la misura di sostegno del bonus 110%, per la ristrutturazione degli immobili, è stata allargata agli ETS nel rispetto di alcune principali condizioni. 

Di tutto questo si parlerà nel prossimo ciclo di quickinar a partire dal 18 maggio p.v. alle ore 17.00, con cinque appuntamenti consecutivi, a cui è possibile partecipare collegandosi in diretta tramite la piattaforma zoom cliccando qui e digitando il seguente ID riunione: 960 2961 4295, oppure in diretta streaming attraverso il canale youtube di Terzjus.

Dignità. Online il nuovo numero di Comunicare il Sociale

È legittimo aspettarsi dignità dal lavoro: questo il punto di partenza del numero di maggio di Comunicare il Sociale, dedicato al lavoro come inclusione e riscatto sociale.

La rivista è in distribuzione gratuita nelle sedi di associazioni ed Enti che hanno richiesto di diventare punto di distribuzione e scaricabile gratuitamente al link dedicato:

https://www.comunicareilsociale.com/wp-content/uploads/2021/05/NUMERO-5_web.pdf

Per richiedere le copie del giornale, invece, clicca qui

 

Youth with Refugees Art Contest: lo sport che unisce

Youth with Refugees Art Contest è un concorso che invita a presentare illustrazioni sul tema “Insieme attraverso lo sport” per mettere in luce il potere dello sport di unire le persone e creare un senso di speranza.

Le migliori creazioni saranno condivise con 10 milioni di followers sulle piattaforme dei social media dell’UNHCR (l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e presentate in una mostra digitale. I finalisti riceveranno premi speciali e omaggi dall’UNHCR.

I cinque migliori disegni saranno trasformati in palloni da calcio cuciti da rifugiati e membri della comunità ospitante in Kenya, attraverso una società di produzione di palloni etici: Alive and Kicking. I palloni vincitori saranno venduti online per sostenere le opportunità sportive per i rifugiati.

Chi può partecipare
-Chiunque abbia tra i 10 e i 30 anni
-Di qualsiasi nazionalità
Le iscrizioni di giovani rifugiati, richiedenti asilo, apolidi e sfollati interni sono i benvenuti al concorso.

Come partecipare
-Per il concorso generale, inviare un disegno o un fumetto che illustri il tema, nel formato che si preferisce.
-Per il concorso #dreamball design, usare il modello di disegno della palla e disegnare all’interno delle due cornici.

La scadenza per presentare la propria illustrazione è il 25 giugno 2021, ma le candidature anticipate sono incoraggiate per avere la possibilità di essere condivise regolarmente sugli account dei social media.

Per maggiori informazioni …clicca qui

L’economia sociale in Italia, il primo rapporto nazionale Euricse-Istat

Domani, Martedì 11 maggio 2021 dalle 10.30 Euricse presenta il primo rapporto nazionale sull’economia sociale realizzato insieme ad Istat. Lo studio “L’economia sociale in Italia. Dimensioni, caratteristiche e settori chiave”, che sarà presentato durante un evento online trasmesso in streaming sul canale Youtube di Euricse, è il primo a fotografare nella sua interezza tutto il comparto formato da associazioni, cooperative, mutue, fondazioni e le altre istituzioni non profit come le imprese sociali.

Durante l’evento, moderato dal giornalista del Corriere della Sera Dario Di Vico, aperto dal segretario generale Euricse Gianluca Salvatori e da Caterina Viviano, responsabile Servizio registri statistici Istat, è prevista una tavola rotonda con il presidente di Euricse, Carlo Borzaga, la viceministra dell’Economia e Finanze, Laura Castelli, e il presidente del CNEL Tiziano Treu. La presentazione della ricerca è affidata al ricercatore Euricse Eddi Fontanari e a Massimo Lori di Istat.

Il rapporto sarà scaricabile dal sito di Euricse e Istat nel giorno dell’evento. Oltre ad un quadro generale sulla struttura e il peso dell’economia sociale, l’indagine si concentra sul profilo dei lavoratori e i dati dell’occupazione. L’ultima parte del rapporto è dedicata a focus settoriali su sanità e assistenza sociale, istruzione e formazione, cultura, sport e ricreazione.

La collaborazione tra Istat ed Euricse è nata per ricomporre la frammentazione statistica dei dati sulle organizzazioni dell’economia sociale. Nel 2019 è stato pubblicato un primo rapporto che ha riguardato la sola componente delle imprese cooperative. La rappresentazione di un quadro unitario è precondizione per cogliere con precisione il ruolo economico e sociale e, di conseguenza, le modalità di sostegno e di controllo dell’economia sociale.

Per partecipare al webinar è sufficiente collegarsi a questo link.