Festa della Mamma nel segno della solidarietà. Con Fondazione ANT tante regali solidali a sostegno dell’assistenza specialistica domiciliare e gratuita ai malati di tumore

Una festa che sa di buono, che celebra l’amore puro e il risvegliarsi della natura dopo una stagione incerta. È la Festa della Mamma che quest’anno cade il 9 maggio e che Fondazione ANT vuole celebrare ancora una volta nel segno della solidarietà.

Una pianta fiorita, una confezione di saponi naturali, un accessorio fuori dal comune o un dolce speciale: sono alcune delle proposte di ANT per sorprendere la propria mamma o l’amica del cuore che si prende cura di noi.

Visitando la pagina https://ant.it/store/campania sarà possibile consultare le proposte e ordinare il dono perfetto (consegna a domicilio a cura di ANT inclusa) oppure trovare la postazione ANT più vicina per scegliere dal vivo un regalo solidale.

I prodotti ANT saranno disponibili ancora per tutta la primavera sul sito della Fondazione e nelle postazioni dei volontari. Oppure presso il Charity Point di Caserta sito in Via Don Giovanni Bosco, 26.

Ogni regalo solidale contribuirà a sostenere il lavoro di oltre 250 medici, infermieri e psicologi ANT nelle case di migliaia di persone malate di tumore per garantire in completa sicurezza – soprattutto in questi difficilissimi mesi di convivenza con il virus Covid-19 – cure mediche e infermieristiche personalizzate, sostegno psicologico, supporto logistico.

Per info e ordinazioni

ANT Italia Onlus – Delegazione Campania

3483150325 – 3471163729

delegazione.napoli@ant.it

 

Cardito solidale: al via una raccolta di beni per la cura della casa e della persona per le famiglie bisognose

L’associazione IncontriAMOci strada facendo in collaborazione con la Protezione Civile di Cardito A.N.VV.F.C in occasione delle festività Pasquali avvia una raccolta di prodotti per la cura della persona e della casa da destinare alle famiglie fragili del territorio.

L’iniziativa di solidarietà è patrocinata dal Comune di Cardito e sarà supportata dai servizi sociali che segnaleranno ai volontari le persone maggiormente bisognose di aiuto.

Una rete di sostegno che vede coinvolti diversi attori per restituire dignità a chi ne è stato privato a causa della pandemia. La crisi economica e sociale generata dal covid-19 ha messo, infatti, in ginocchio tante persone, determinando un aumento notevole della povertà.

E’ solo con la partecipazione e la vicinanza di tutti che si potrà lenire il senso di impotenza e incertezza che oggi getta nello sconforto le nostre comunità.

Per aderire all’iniziativa:
Incontriamoci Strada Facendo
Via Giochi della Gioventù, 14 – Cardito
3347529878
incontriamocistradafacendo@gmail.com

Salute e Dignità. Da Tecum APS e Una Mano Amica ODV il CleanKit per i senza fissa dimora

Salute e Dignità. Da questi due importanti temi nasce l’iniziativa promossa dall’associazione di promozione sociale Tecum di Torre del Greco e dall’organizzazione di volontariato Una Mano Amica di Napoli.

L’impegno con i senza fissa dimora dell’area metropolitana di Napoli, ha posto in evidenza la necessità di una maggiore attenzione in tema di salute, soprattutto in questo momento così difficile della pandemia da Covid-19, insieme all’obiettivo primario di dare dignità a persone che per innumerevoli ed inaspettate ragioni, possono trovarsi in condizioni di bisogno e relegati ai margini della società.

Alle consuete attività di distribuzione di generi alimentari e di prima necessità, coperte, scarpe ed abbigliamento, Tecum APS e Una Mano Amica ODV offriranno ai senza fissa dimora, a partire dal mese di marzo e con cadenza mensile, il CleanKit, insieme di prodotti per l’igiene personale e la cura della persona.

Il CleanKit sarà costituito da: mascherine chirurgiche, igienizzante mani, salviettine imbevute, fazzoletti di carta, spazzolino, dentifricio, calzini e assorbenti igienici per le donne.

Spesso questi prodotti di uso comune, insieme ai dispositivi di protezione individuale fondamentali per la protezione dal contagio da Covid-19, vengono ritenuti non indispensabili e non idonei a chi trascorre la propria esistenza tra ricoveri di fortuna e sistemazioni precarie. Ed invece proprio a queste persone occorrono maggiormente per evitare infezioni e malattie che spesso li costringono a rivolgersi ai pronto soccorso ospedalieri, come ad esempio infezioni ai piedi, alle mani o alla cavità orale fino alle patologie ginecologiche nel caso delle donne.

Non ultimo il “fattore dignità”, spesso mortificato dalla mancanza di igiene o di indumenti intimi adeguati come ed esempio i calzini. Avere cura della propria persona è un elemento imprescindibile nel percorso di promozione e rinascita di chi è costretto a vivere in condizioni di estrema indigenza.

Per maggiori informazioni e per donare:

Tecum APS: info@tecumaps.com – Tel. 3342143938

Facebook @tecumaps – Instagram @tecum.aps

Una Mano Amica ODV: 1unamanoamica@gmail.com – Tel. 3920320997

Facebook @unamanoamicaodv.it – Instagram @eduardo.todaro

La solidarietà non si ferma I regali di Pasqua ANT sostengono l’assistenza domiciliare gratuita ai malati di tumore anche in tempo di Covid-19

Quest’anno più che mai Fondazione ANT celebra la Pasqua nel segno della solidarietà, con il pensiero sempre rivolto alle persone più bisognose di cure.

A Pasqua è possibile sostenere il lavoro delle équipe sanitarie ANT scegliendo una delle tante proposte disponibili: uova di cioccolato al latte o fondenti e panieri con eccellenze gastronomiche campane.

I Regali di Pasqua ANT saranno disponibili con consegna a domicilio inclusa nell’offerta e si potranno ordinare sul sito ant.it nell’apposita sezione https://ant.it/store/campania/ oppure telefonicamente nelle sedi ANT.

Il sostegno dei donatori privati e delle aziende è stato ed è tuttora assolutamente indispensabile per continuare a offrire protezione a migliaia di persone fragili che la malattia tumorale rende ancora più vulnerabili di fronte alla minaccia del Covid-19. Nel corso di quest’ultimo anno così complicato, infatti, medici, infermieri e psicologi ANT hanno sempre garantito continuità all’assistenza specialistica domiciliare che portano ogni giorno – gratuitamente e in sicurezza – nelle case di oltre 3.000 persone in oltre 30 province italiane da Nord a Sud. 199 sono state nel 2020 le persone in cura a Napoli e provincia e complessivamente – dall’inizio dell’attività – sono state assistite 6.000 persone.

ANT ha affrontato gli sconvolgimenti di questo ultimo anno con passione e determinazione grazie a solidi valori di base e a un’organizzazione fortemente strutturata – racconta Raffaella Pannuti, presidente di Fondazione ANT – La nostra priorità è poter continuare a garantire un servizio indispensabile per tantissimi cittadini. A prescindere dall’epidemia, infatti, l’assistenza a domicilio per i pazienti cronici e degli anziani fragili è emersa chiaramente come una formula vincente in termini di protezione del paziente, sostenibilità economica e gradimento da parte delle famiglie. Faccio mie le parole di mio padre, il prof. Franco Pannuti che diede il via all’avventura di ANT: “L’Uomo c’è, la solidarietà c’è. L’amore e la fiducia non muoiono”. Non lasciateci soli!

Per la Pasqua 2021 è stata anche attivata l’iniziativa dell’ ‘uovo sospeso’. In collaborazione con alcune associazioni che operano sul territorio, è possibile raddoppiare la solidarietà donando un uovo che sarà consegnato direttamente a bambini, ragazzi e adulti in condizioni di bisogno.

Info e ordinazioni ANT Campania:

081 6338318

348.315.0325 | 347.116.3729

delegazione.napoli@ant.it

 

“Inclusione, Un Gioco Da Ragazzi”, la campagna di UILDM per garantire giochi e giostre accessibili nelle nostre città

“Inclusione, un gioco da ragazzi” è il claim della campagna a sostegno del progetto UILDM “A scuola di inclusione: giocando si impara”. La campagna si trova sulla piattaforma For Funding di Intesa Sanpaolo e sarà attiva fino al 30 di aprile. Obiettivo di raccolta: 30.000 euro per installare giochi e giostre accessibili nelle città di Napoli, Genova e Venezia.

Da anni UILDM è impegnata per difendere il diritto al gioco di tutti bambini. In Italia purtroppo non esiste una normativa sulle attrezzature ludiche e negli oltre 8.000 comuni italiani esistono solo poco più di 430 parchi o aree verdi che prevedano al loro interno almeno una giostra accessibile, poco più del 5% del totale italiano. Il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” vuole rendere sempre più concreto il sogno di dare a tutti i bambini la possibilità di giocare insieme: il gioco è uno strumento che fa crescere perché porta a confrontarsi con gli altri, ad accettarne limiti e pregi, a guardare la diversità come parte del quotidiano e non come eccezionalità. Pe raggiungere questi obiettivi, il progetto prevede la collaborazione e il lavoro in rete di una serie di soggetti attivi tra cui le 65 Sezioni di UILDM, 17 amministrazioni locali e gli studenti di 17 scuole sul territorio italiano.

Clicca qui per sostenere il progetto su For Funding

Pasqua con AIL: insieme per salvare le Uova e la ricerca

L’Emergenza Coronavirus rende impossibile anche quest’anno la realizzazione della storica iniziativa “Uova di Pasqua AIL”. L’associazione non scenderà in piazza il 27, 28 e 29 marzo scegliendo di mettere al primo posto il senso di responsabilità verso i volontari e verso i pazienti, ex pazienti, trapiantati che, da immunodepressi, sono particolarmente a rischio per il COVID-19.

L’appuntamento che da 26 anni colora di solidarietà le piazze di tutta Italia sarà annullato ma questa emergenza potrebbe avere ripercussioni gravi per i pazienti.

Dentro un Uovo di Pasqua AIL c’è molto di più di una semplice sorpresa. C’è il sostegno alla Ricerca e ad oltre 200 studi scientifici ogni anno, il finanziamento a 116 Centri Ematologici in tutta Italia, l’assistenza e l’accoglienza gratuita per oltre 7500 pazienti ogni anno. Migliaia di pazienti rischiano di vedersi ridurre gli accessi a domicilio, i ricercatori e i centri Ematologici di vedersi tagliare fondi. A pagare le conseguenze non può essere chi combatte un tumore del sangue.

Per questo i volontari di AIL contano sul vostro aiuto, perché anche restando a casa si può salvare la ricerca.

Come?