Volontariato per la cultura: corso di formazione in Beni Culturali

Volontariato per la cultura: corso di formazione in Beni Culturali

Le associazioni di volontariato nel settore della valorizzazione e tutela dei beni culturali vantano in Italia una lunga tradizione e una massiccia presenza sul territorio. Il quadro che ne emerge è quello di una realtà vitale, portavoce dei veri depositari del patrimonio culturale: i cittadini.

Grazie all’azione di persone qualificate e motivate, il volontariato dei beni culturali contribuisce ogni giorno all’apertura di musei, chiese e aree archeologiche, alla conservazione di monumenti e opere d’arte, alla creazione e alla tutela di archivi e biblioteche e, più in generale, alla salvaguardia dell’arte e della storia del nostro d’Italia.

L’intento del corso è dunque quello di attivare un percorso di formazione del personale volontario attraverso una serie d’incontri rivolti alla conoscenza e alla conservazione delle preziose risorse culturali presenti nella regione Campania, con lezioni in aula e visite guidate a realtà della zona.

 

Contenuti

La prima parte ha il fine di esaminare il tema delle collezioni e delle mostre in tutti i suoi aspetti di curatela, gestione, organizzazione, sostenibilità economica, comunicazione.

La seconda fase ha il fine di approfondire i principi costituzionali sull’ordinamento dello Stato Italiano, conoscere l’evoluzione della legislazione e gli istituti di tutela e valorizzazione dei beni culturali.

La terza parte prevede approfondimenti sulle strategie di comunicazione per piccoli e grandi eventi a tema culturale.

La quarta prevede visite guidate a realtà della zona operanti nel settore culturale.

 

Formatore: Raffaele Orlando con la collaborazione di personalità del diritto, della grafica, responsabili della gestione e organizzazione delle mostre, che porteranno testimonianze dirette di lavoro.

Metodologia

Le modalità di lavoro saranno fortemente incentrate sulla partecipazione e il diretto coinvolgimento dei partecipanti. Verrà adottata una metodologia cooperativa che vede i partecipanti protagonisti attivi, e non semplici fruitori, del percorso formativo. L’impostazione degli incontri sarà a carattere laboratoriale e prevede l’utilizzo di esercitazioni in piccoli gruppi, case work, role playing, preceduti o seguiti da momenti di inquadramento teorico e di confronto volti a favorire processi di meta cognizione ed autoconsapevolezza.

Modalità di Partecipazione

Gli incontri sono gratuiti. Per partecipare compilare l’apposito form online entro e non oltre lunedì 30 settembre alle ore 12:00 e dopo tale scadenza gli iscritti riceveranno conferma dell’avvio del corso. Le prenotazioni, ricevute secondo l’ordine cronologico, saranno accettate sino ad esaurimento della disponibilità di posti.

Destinatari

Saranno ammessi uno/due volontari di Enti di Terzo Settore fino ad un massimo di 35 partecipanti. Il corso sarà attivato a partire da un minimo di 15 iscritti.

Tempi e luoghi

24 ore in 6 incontri di formazione di cui 4 in presenza al CSV Napoli – Centro Direzionale Isola E/1 – e 2 visite guidate. I mercoledì 9, 16, 23, 30 ottobre, 6 e 13 novembre dalle 14:00 alle 18:00.

La presenza è obbligatoria per almeno l’80% del monte ore.

Iscriviti a questo corso

Locandina volontariato per la Cultura