Prevenzione e contrasto al disagio giovanile: progetti entro il 16 novembre

Prevenzione e contrasto al disagio giovanile: progetti entro il 16 novembre

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale e il Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno indetto un avviso pubblico per finanziare progetti e interventi dedicati alla prevenzione e al contrasto all’esclusione sociale dei giovani, all’incidentalità stradale causata dall’uso di alcol e droga e alla sensibilizzazione dei minori su un uso responsabile del web, per un importo complessivo di 8.500.000 euro.

L’avviso pubblico rientra nell’ambito del Protocollo d’intesa siglato dai due enti il 18 marzo scorso. Il sostegno pubblico agli interventi in materia di contrasto alla diffusione di sostanze psicotrope e stupefacenti, inoltre, dà attuazione alla Risoluzione della Commissione Stupefacenti del Consiglio economico e sociale dell’ONU.

Possono partecipare all’avviso enti e organizzazioni del Terzo settore, singoli o associati in ATS (Associazione Temporanea di Scopo).

I progetti, che possono essere presentati fino alle ore 18:00 del 16 novembre 2015, devono riguardare uno dei 3 ambiti di intervento previsti:

la prevenzione e il contrasto al disagio giovanile attraverso la promozione di azioni di sistema sui territori che, attraverso l’innovazione sociale ed il lavoro in rete, agiscano per contrastare l’esclusione e la diffusione di comportamenti a rischio, con riferimento all’individuazione e al reinserimento dei giovani NEET;
la prevenzione di ogni forma di incidentalità stradale causata dalla guida in stato di alterazione psicofisica per l’uso di alcol-droga correlati;
la sensibilizzazione dei minori per favorire un uso controllato e responsabile del web, evitando il loro accesso a siti pericolosi in quanto luoghi di reperimento di sostanze psicoattive dannose per la salute.
I progetti riguardanti l’ambito 1 devono essere destinati a giovani tra i 14 ed i 28 anni; quelli dell’ambito 2 invece devono avere come destinatari i giovani tra i 14 ed i 35 anni, mentre l’ambito 3 deve includere progetti dedicati ai minori di età compresa tra gli 11 ed i 18 anni.

Le risorse programmate per il finanziamento dell’avviso ammontano a 8.500.000 euro; per ciascun progetto la richiesta di finanziamento non può essere inferiore a 50.000 euro e superiore a 100.000 euro. Inoltre il soggetto proponente deve garantire un cofinanziamento pari ad almeno il 25% del costo totale del progetto.

Per consultare il testo completo dell’avviso pubblico clicca qui