Sabato 8 e domenica 9 ottobre sarà possibile scegliere di stare con EMERGENCY dalla parte dei diritti umani. I volontari saranno in tante piazze italiane per la campagna di tesseramento 2023, un modo per sostenere i progetti di EMERGENCY che, dal 1994, ha offerto cure gratuite e di qualità a oltre 12 milioni di persone nel mondo.

Essere tessere dello stesso mosaico è il claim della tessera di EMERGENCY 2023: significa decidere – con il proprio contributo – di far parte di un progetto collettivo per garantire il diritto alla cura per tutti, senza discriminazioni. Dopo le incertezze e le preoccupazioni dettate da due anni di pandemia e lo sgomento di fronte alla guerra in Ucraina e alla terribile crisi economica in Afghanistan, è il momento di scegliere di prendersi cura delle vittime delle guerre e non ignorare l’orrore e la violenza; scegliere di opporsi agli investimenti sugli armamenti anziché sulla garanzia dei diritti umani; scegliere di accogliere chi attraversa il mare per trovare un posto sicuro: proprio quest’anno si aggiungerà un nuovo tassello del lavoro di EMERGENCY con la partenza della nave “Life Support” che soccorrerà i migranti nel Mediterraneo centrale. Ma per realizzare questi obbiettivi è necessario l’aiuto di ognuno: ecco a cosa serve la Tessera di EMERGENCY.

Per sottoscrivere la tessera basta una donazione di 12 euro fino a 25 anni, di 30 euro tra 26 e 64 anni, di 20 euro oltre i 65 anni. E’ possibile anche regalare la tessera a un amico con una donazione di 30 euro sul sito https://tessera.emergency.it.

La tessera di EMERGENCY 2023 dà diritto a ricevere la rivista trimestrale di EMERGENCY. I fondi raccolti andranno a sostegno di tutti i progetti di EMERGENCY.

Per conoscere le città e le piazze d’Italia dove saranno presenti i volontari: https://eventi.emergency.it/campagna-tesseramento/

L’articolo TUTTI TESSERE DELLO STESSO MOSAICO: SOSTENERE EMERGENCY E GARANTIRE IL DIRITTO ALLA CURA PER TUTTI proviene da Comunicare il sociale.

Generated by Feedzy