Shalom Onlus lancia “La spesa sospesa”

Shalom Onlus lancia “La spesa sospesa”

Un progetto pilota che nasce dall’abitudine, tutta partenopea, di lasciare un caffè pagato (sospeso) al bar, in modo che ne possano usufruirne le persone meno abbienti. Si intitola “La spesa sospesa” ed è promosso dall’associazione di volontariato Shalom Onlus.

Il progetto vuole riprendere questo gesto simbolico, quasi provocatorio e trasferirlo all’interno del settore alimentare e dei beni di prima necessità, dando il via ad una sorta di esperimento di solidarietà urbana sociale, in modo che la comunità nella quale viene sviluppato, possa godere di uno strumento di autosostentamento rivolto a tutta la cittadinanza (famiglie in difficoltà, commercianti, donatori).
Nello specifico il progetto propone di dare sostegno alle famiglie non erogando prodotti specifici, come ad esempio avviene nelle varie campagne di raccolta alimentari, ma adottando la formula dei buoni spesa. All’interno degli esercizi commerciali che aderiranno al progetto, sottoscrivendo un codice etico, verranno istituiti dei punti di raccolta dove ogni cliente, una volta terminati i suoi acquisti, potrà lasciare una donazione.

Le operazioni di raccolta delle donazioni e la successiva distribuzione dei buoni spesa saranno effettuate a cadenza mensile ad opera di volontari con la supervisione dell’Ente proponente. Lo stesso Ente, attraverso la collaborazione con realtà già operanti sul territorio, quali parrocchie, istituzioni pubbliche e private, associazioni di volontariato, avrà già individuato le famiglie che potranno entrare a far parte del progetto. Oltre al sostegno economico delle famiglie in difficoltà, il progetto realizza una serie di azioni concrete volte alla piena integrazione delle predette famiglie e al superamento delle condizioni di povertà.
Il progetto “La Spesa Sospesa” è patrocinato, oltre che da CSV Napoli, da Meridonare srl (Fondazione Banco di Napoli), Ascom Torre Del Greco e diverse istituzioni e persegue, dunque, l’obiettivo principale di migliorare il soddisfacimento dei bisogni primari delle fasce più deboli della popolazione, sia intervenendo sulle problematiche occupazionali sia fornendo buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità.

La presentazione e il lancio dell’iniziativa si terranno giovedì 21 settembre 2017 alle ore 16.00, nella Sala Marrama di via Tribunali n° 214 a Napoli.

Per approndimenti consulta l’abstract del progetto

Maggiori informazioni su www.associazioneshalom.org