Giornata Nazionale ABIO: un tuo gesto per aiutare bambini in ospedale

Giornata Nazionale ABIO: un tuo gesto per aiutare bambini in ospedale

La Giornata Nazionale ABIO è nata tredici anni fa per raccontare quello che i volontari fanno ogni giorno in oltre 200 reparti di pediatria in tutta Italia, per coinvolgere le persone e invitarle a seguire i corsi di formazione per diventare volontari, per spiegare che i bambini, gli adolescenti, i loro genitori, hanno dei diritti anche e soprattutto in ospedale.

La Giornata Nazionale è un evento per i bambini: a loro sono dedicati giochi, palloncini, sorrisi, perché è prima di tutto una festa per i bambini, la solidarietà, il volontariato.

Sabato 30 settembre tutti potranno sostenere ABIO e ricevere il simbolo della Giornata, un cestino di pere IGP dell’Emilia Romagna offerto e distribuito dal Consorzio Opera s.c.a.

Grazie al contributo di tutti le Associazioni potranno realizzare corsi di formazione per portare nuovi volontari nei reparti di pediatria delle città italiane.

La Giornata Nazionale ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica. Può inoltre contare sul il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Anche Regioni, Province e Comuni supportano l’iniziativa mediante la concessione del Patrocinio.

Inoltre dal 15 settembre al 9 ottobre 2017 è possibile sostenere Fondazione ABIO tramite la campagna di raccolta fondi con sms e chiamate al numero solidale 45529. Il ricavato della campagna servirà a finanziare non solo i corsi di formazione per i volontari, ma anche sale gioco e ambienti a misura di famiglia per aiutare i piccoli pazienti a superare il trauma del ricovero ospedaliero.

L’impatto con un ambiente sconosciuto e per molti aspetti spaventoso, il distacco dai propri punti di riferimento e dalle abitudini quotidiane, il contatto – magari per la prima volta – con la malattia e il dolore proprio e degli altri: per tutte queste ragioni l’ingresso in ospedale per un bambino è particolarmente difficile e potenzialmente traumatico. Consapevole che un ambiente accogliente e vicino ai loro bisogni è importante per aiutare i piccoli pazienti ad affrontare la malattia, ABIO realizzerà inoltre negli ospedali in cui è presente nuovi spazi dedicati al gioco e stanze arredate a misura di bambino, dotandole di poltrone letto per consentire ai genitori di riposare meglio accanto ai figli durante il difficile momento del soggiorno in ospedale.

Per saperne di più www.abio.org