Al via la decima edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani

Al via la decima edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani

Questo pomeriggio alle ore 17.00, allo Spazio Comunale PIAZZA FORCELLA, apre i battenti il X FESTIVAL DEL CINEMA DEI DIRITTI UMANI DI NAPOLI che si concluderà il 5 dicembre.

Promosso dall’associazione “Cinema e diritti”, il Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli ha da dieci anni tra i suoi principali obiettivi quello di portare nei quartieri di Napoli l’informazione e le immagini d’autore dei documentari che trattano temi di interesse generale inerenti la qualità e la dignità della vita umana, per animare incontri e riflessioni con testimoni ed esperti che coinvolgano la comunità locale e migliorino la sensibilità dei cittadini su questi temi.

L’edizione di quest’anno dal titolo “LOTTE, CONFLITTI, #DIRITTI: 70 ANNI DI RESISTENZE UMANE” ricorda il 70simo anniversario della firma della Dichiarazione Universale dei Diritti, un documento spesso dimenticato.

Per gli organizzatori, è anche l’occasione per ribadire che #Napoli può e deve essere una Capitale dei Diritti Umani, cioè una città accogliente e tollerante in cui gli ospiti devono essere benvenuti e le categorie sociali più deboli devono godere degli stessi diritti degli altri.

Anche quest’anno il Festival racconterà i movimenti di resistenza di tutto il mondo e proverà a parlare dei 5 Continenti con film e con l’esame di casi esemplari, con l’aiuto di testimoni e registi provenienti da varie parti del mondo. Un’edizione ambiziosa e importante che avrà come testimonial #GINOSTRADA il chirurgo di guerra, ma anche l’uomo di pace che ha fondato Emergency, una ong presente in tutto il mondo a difesa della vita e della salute di tutti. Avremo poi con noi #ALEXZANOTELLI, freelance del calibro di GABRIELE DEL GRANDE e IVAN GROZNY COMPASSO, e straordinari attivisti come IFFAT FATIMA, dal Kashmir, e MARIA ELENA BENITES, dal Peru. Ancora, DAVID FEDELE, australiano, proporrà il suo ultimo film “REVENIR” girato sulle rotte sahariane dei migranti e aiuterà a scoprire i segreti dell’accoglienza dei profughi in Australia. Infine, una delegazione dell’ONU, da Damasco (Siria), porterà immagini inedite delle città siriane bombardate, per spiegare come si può ripartire dal cinema per tornare a vivere e a comunicare.

Il #concorso cinematografico, ricco di 10 lungometraggi e 8 corti provenienti da vari Paesi del mondo, proporrà tutte le sere, dalle 20 in poi, a PIAZZA FORCELLA, delle interessanti proiezioni (già protagoniste del Festival Diffuso), che saranno poi valutate da una giuria tecnica e una giuria popolare.

E sabato 1 dicembre, alle 21, ci penserà #MAURIZIOCAPONE a dare il ritmo della musica partecipata, seguito il giorno dopo, domenica 2 dicembre alle 20, dal concerto di un altro simbolico rappresentate della scena musicale partenopea, #MALDESTRO.

Entrambi gli eventi si terranno a Piazza FORCELLA, l’ingresso è gratuito.

Per saperne di più, consulta il programma del Festival su www.cinenapolidiritti.it