UMANA MENTE: aperta la sezione contributi di Fondazione Allianz

UMANA MENTE: aperta la sezione contributi di Fondazione Allianz

Fino al 6 maggio 2016, le organizzazioni non profit possono proporre progetti a Fondazione Allianz  UMANA MENTE sui seguenti ambiti di intervento: Agricoltura Sociale, Arte, Passaggio alla Vita adulta, Diritto alle cure mediche.

Vediamo nel dettaglio i settori d’interesse.

AGRICOLTURA SOCIALE
Nello specifico:

inserimento socio-lavorativo di lavoratori con disabilità e di lavoratori svantaggiati;
prestazioni e attività sociali e di servizio per le comunità locali mediante l’utilizzazione delle risorse materiali e immateriali dell’agricoltura per promuovere,   accompagnare e realizzare azioni volte allo sviluppo di abilità e di capacità, di inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la vita quotidiana;
prestazioni e servizi che affiancano e supportano le terapie mediche, psicologiche e riabilitative finalizzate a migliorare le condizioni di salute e le funzioni sociali, emotive e cognitive dei soggetti interessati anche attraverso l’ausilio di animali allevati e la coltivazione delle piante;
getti finalizzati all’educazione ambientale e alimentare, alla salvaguardia della biodiversità nonché alla diffusione della conoscenza del territorio attraverso l’organizzazione di fattorie sociali e didattiche riconosciute a livello regionale, quali iniziative di accoglienza e soggiorno di bambini in età prescolare e di persone in difficoltà sociale, fisica e psichica.

Si privilegeranno le progettualità che applicano politiche di welfare in ambito territoriale, capaci di coinvolgere una pluralità di soggetti giuridici, enti non profit, aziende agricole e cittadini in un reale scambio intergenerazionale. I progetti, dopo la fase di startup dovranno essere economicamente, finanziariamente sostenibili ed eventualmente replicabili.

PASSAGGIO ALLA VITA ADULTA

Fondazione Allianz UMANA MENTE prenderà in considerazione progettualità sociali che grazie ad un percorso di formazione consentano a giovani svantaggiati, socialmente e/o economicamente, di arrivare al lavoro, affiancati da professionisti ed esperti artigiani capaci di insegnare loro un mestiere o una tradizione produttiva.
I progetti a favore del passaggio alla vita adulta di giovani con disabilità congenite intellettive e fisiche dovranno offrire strategie di riappropriazione della persona della propria vita attraverso la possibilità di una vita autonoma e l’eventuale integrazione nel mondo lavorativo. A ciò potranno essere anche uniti progetti di residenzialità con un basso livello di assistenza idonei ad accompagnare gli ospiti in un reale inserimento lavorativo e di vita autonoma.

ARTE

Progetti sociali capaci di contribuire allo sviluppo, alla diffusione e alla promozione attraverso attività artistiche. L’interesse verterà su quei progetti aventi come obiettivo la promozione di una nuova cultura di integrazione attraverso attività artistiche e l’utilizzo appunto della cultura come mezzo di prevenzione e partecipazione sociale.
Costituiranno titolo preferenziale quei progetti che favoriscono la partecipazione di colleghi del Gruppo Allianz in qualità di volontari (con particolare riferimento ai territori di Milano, Roma, Trieste e Torino ) e siano in grado di mettere al centro del percorso formativo ed artistico le abilità e i talenti di persone svantaggiate in grado di realizzare opere uniche ed originali.

DIRITTO ALLE CURE MEDICHE

La Fondazione Allianz UMANA MENTE ha sostenuto, in collaborazione con Cooperativa Sociale Spes contra Spem e Fondazione Ariel, la divulgazione della “Carta dei diritti delle persone con disabilità in ospedale” al mondo sanitario. Da questa collaborazione è scaturita la pubblicazione del testo, edito dalla Erickson, “Persone con disabilità e ospedale. Principi, esperienze, buone prassi”, a cura di L. V. Berliri e N. Panocchia una preziosa raccolta di come la Carta se applicata può essere un reale motore di cambiamento culturale in tema di disabilità. Partendo da questo impegno la Fondazione Allianz UMANA MENTE vuole continuare a sostenere progettualità atte a garantire le idonee cure mediche a minori e alle persone con disabilità. Infatti vista la crescente difficoltà di accesso alle cure mediche e in ossequio all’art. 6 Art. della Legge n 176/1991 ” Ratifica ed esecuzione della convenzione sui diritti del fanciullo, fatta a New York il 20 novembre 1989 ” che recita“1.Gli Stati parti riconoscono che ogni fanciullo ha un diritto inerente alla vita. 2. Gli Stati parti assicurano in tutta la misura del possibile la sopravvivenza e lo sviluppo del fanciullo” UMANA MENTE, per il 2016, intende supportare progetti sociali che facilitino l’accesso alle cure mediche di minori svantaggiati e/o impossibilitati alle cure nel loro paese d’origine o di persone con disabilità. Beneficiari dell’intervento complessivo dovranno essere anche i care giver che accompagnano e/o assistono il minore. Resta inteso che l’ente proponente la progettualità dovrà essere una realtà non profit.

Contributi
Per verificare l’ammissibilità degli enti richiedenti, vengono valutati lo statuto e i bilanci, non esclusa la facoltà della Fondazione di richiedere o acquisire ulteriori documenti o elementi.
L’assenza del fine di lucro deve risultare dalla presenza, nello statuto, di clausole che:
a) vietino la distribuzione, diretta e indiretta, di utili, avanzi di gestione, fondi e riserve in favore di amministratori, soci, partecipanti, lavoratori o collaboratori;
b) dispongano la destinazione di utili e avanzi di gestione allo svolgimento dell’attività statutaria o all’incremento del patrimonio;
c) prevedano l’obbligo di destinazione dell’eventuale attivo risultante dalla liquidazione a fini di pubblica utilità o ad altre organizzazioni prive di scopo di lucro.

Sono in ogni caso ammissibili al contributo, anche se i loro statuti non riportino le clausole elencate, gli enti iscritti ai registri regionali delle cooperative sociali, delle organizzazioni di volontariato o all’albo nazionale delle ONG.

Modalità operative

Si informa che il materiale inviato via mail senza accordo previo con lo staff della Fondazione non sarà preso in considerazione.
Si invitano gli enti non profit che vogliono presentare un progetto alla Fondazione Allianz UMANA MENTE a prendere anche visione delle pagine dell’ultimo Bilancio di Missione dedicate alla Valutazione, con particolare riguardo al paragrafo “Superare con successo la fase di primo contatto con UMANA MENTE”.

Per presentare progetti gli enti non profit potranno chiamare la Fondazione al numero 02 7216 2669 nei seguenti giorni e orari:
– martedì 14:00-15:00;
– mercoledì 10:00-12:00;
– venerdì 09:00-11:00.
Il materiale inviato via mail senza accordo previo con lo staff della Fondazione non sarà preso in considerazione.

Sito web Fondazione