Tutti in piazza contro il lavoro minorile

Tutti in piazza contro il lavoro minorile

Nel mondo sono 168 milioni i bambini che lavorano. Circa 85 milioni sono impiegati in attività lavorative pericolose, che mettono a rischio il loro sviluppo e la loro crescita.
La povertà ne è la causa principale, ma ci sono anche una serie di fattori culturali che, soprattutto nel caso delle bambine, rendono lo sfruttamento meno visibile e statisticamente più difficile da rilevare. Inoltre, la costante ricerca di abbattimento dei costi di produzione e degli spazi di negoziazione in alcuni settori produttivi quali l’estrattivo, l’agroindustriale e il tessile, conducono a sistemi economici che favoriscono lo sfruttamento dei bambini in quanto prestatori di manodopera a basso costo e più docile.
Il contrasto del lavoro minorile è il primo passo per un’economia che sia finalmente al servizio dei Popoli e della Natura.

Il 10 e l’11 giugno 2017, in occasione della Giornata contro il Lavoro Minorile, Manitese sarà presente in tantissime piazze e botteghe solidali per dire NO al lavoro minorile e sostenere i progetti della campagna I Exist con cui aiutare tanti bambini e bambine vittime di sfruttamento.

Ai banchetti sarà, infatti, possibile ricevere, con una piccola donazione, un’edizione speciale di ottimo tè nero che avremo a disposizione grazie alla partnership con Altromercato, che coinvolgerà tante sue botteghe solidali in Italia e con Coop Alleanza, che darà spazio all’associazione nei suoi punti vendita.
Le persone potranno inoltre firmare l’appello al Governo Italiano e ai membri del Parlamento contro il lavoro minorile.

Firma l’appello anche tu e trova la piazza più vicina per partecipare all’iniziativa.