Terra dei Fuochi: cittadini a raccolta per recuperare il diritto alla salute

Terra dei Fuochi: cittadini a raccolta per recuperare il diritto alla salute

L’ennesimo rogo tossico nella provincia del napoletano ha provocato la reazione del Movimento “C’at accis a salut”, che ha chiamato a raccolta i cittadini della Terra Dei Fuochi: domenica 11 settembre si terrà un’assemblea generale a Casalnuovo, presso il terreno confiscato di Via Vecchiullo. In tale sede si discuterà l’organizzazione di una manifestazione contro i roghi che dovrebbe aver luogo a Roma: “Organizziamoci e andiamo a riprenderci il nostro diritto alla salute, alla vita, il nostro diritto di stare con i propri cari senza che una malattia ce li strappi violentemente. Il movimento C’at accis a salut vi chiama a raccolta, tutti, cittadini, movimenti, associazioni, comitati, centri sociali, senza guardare alle bandiere, ma solo all’obiettivo”, postato Gabriel Aiello, portavoce del Movimento, sul suo profilo Facebook.
Questa volta ad andare a fuoco è stato di nuovo l’ormai ex campo rom situato in Via Capri, tra Casalnuovo e Afragola, che in seguito all’incendio dello scorso 18 luglio era andato distrutto quasi completamente. Nel pomeriggio di oggi, qualcuno ha pensato bene di incendiare anche la parte del campo rimanente, la quale, comunque, non risulta più abitata dai nomadi. L’incendio è stato domato dai vigili del fuoco dopo quasi un’ora.

Segui gli aggiornamenti del movimento sulla pagina facebook