Scuola e Volontariato: ecco i vincitori del premio “Visioni di Valori”

Scuola e Volontariato: ecco i vincitori del premio “Visioni di Valori”

Anche quest’anno più di 1000 giovani hanno animato il Teatro Gelsomino di Afragola per l’evento conclusivo del progetto “Scuola e Volontariato”,  l’iniziativa del CSV Napoli che da 11 anni offre l’opportunità agli studenti di conoscere e avvicinarsi al mondo del volontariato.

Ad inaugurare la due giorni Nicola Caprio, presidente del CSV Napoli, che ha sottolineato quanto la manifestazione sia importante per avvicinare il CSV ai territori rendendo palese e concreto il grosso lavoro svolto ogni giorno dai volontari e Roberta Gaeta, assessore alle politiche sociali del Comune di Napoli, la quale ha ribadito che il volontariato non solo risponde alla nostra esigenza di condividere, ma ci aiuta a costruire la nostra identità. Presente anche Domenico Tuccillo, Sindaco di Afragola per riconoscere il valore del volontariato come risorsa indispensabile per far vivere le nostre comunità sempre di più in una dimensione di inclusione sociale.

Sapere che questi ragazzi saranno la nuova classe dirigente che accompagnerà fra sei-sette anni lo sviluppo del nostro paese mi inorgoglisce“,  sono state, invece, le parole di Umberto Morelli, presidente emerito del CSV Napoli, intervenuto all’evento per premiare le scuole che meglio sono riuscite a raccontare con le immagini il dono e la solidarietà. “Non vorrei, però, che questa iniziativa restasse un’azione isolata“, ha proseguito Morelli “auspico piuttosto che  in un futuro non molto lontano questi stessi giovani riescano a prendere spunto da ciò che hanno avuto modo di vedere e conoscere per associare i fatti alle parole“.

Ad aggiudicarsi il “Premio Visioni di Valori“, dedicato alla memoria di Valeria Fabrizia Castaldo, direttore del CSV di Napoli, sono stati l’Istituto Superiore Attilio Romanò di Napoli e l’Istituto Comprensivo Genoino di Frattamaggiore. I vincitori hanno ricevuto un buono per trascorrere una giornata di svago e divertimento alla fattoria sociale didattica “Fuori di zucca”.

Sul palco per la consegna dei premi anche il direttore del Centro, Giovanna De Rosa, la responsabile di “Scuola e Volontariato”, Eleni Katsarou, e poi Elite Castaldo, che dalla prematura scomparsa di sua sorella Valeria, partecipa all’evento conclusivo del progetto per ricordare ai giovani l’importanza di donarsi per sostenere chi è più fragile, e ancora Ginvincenzo Nicodemo, consigliere del CSV Napoli, che ha esortato i giovani a perseverare per comprendere il perché delle disguaglienze, affinché il volontariato non sia solo un “tappa buchi”.

Questi i video delle scuole vincitrici:

IIS Attilio Romanò – Nuj vulimm na spranz

IC Genoino – Dentro alla scatola