#Renziciripensi, la petizione di Libera per contrastare l’evasione fiscale

#Renziciripensi, la petizione di Libera per contrastare l’evasione fiscale

Portare l’uso del contante a 3.000 euro è un errore, perché non farà aumentare i consumi e renderà invece più semplice mettere in circolazione denaro proveniente dall’economia sommersa, dando un segnale di cedimento di fronte all’enorme problema dell’evasione fiscale. Chiediamo che venga mantenuta la soglia dei 1.000 euro e che l’Italia si impegni a fare quel che altri Stati europei hanno messo in pratica da tempo: semplificare l’impiego delle carte di credito e dei bancomat, in modo che possano essere usati da tutti a prezzi molto più contenuti. Vogliamo che il governo ritiri il provvedimento presentato nel Consiglio dei ministri. Chiediamo un messaggio chiaro a Camera e Senato, quando la legge di Stabilità andrà in aula: stralciare una norma che rappresenta un evidente segnale negativo perché dà l’idea che un po’ di “nero” sia tollerabile se si tratta di far girare i consumi.

E’ il testo della nuova petizione di Riparte il futuro,la campagna di Libera e Gruppo Abele , rivolta al Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi, al ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, a tutto il Parlamento per ritirare l’aumento a 3000 euro per l’uso dei contanti.

La petizioni a 48 ore dal lancio su www.riparteilfuturo.it ha superato le 15mila firme.

Firma subito anche tu…clicca qui