L’importanza del braille nell’era della tecnologia

L’importanza del braille nell’era della tecnologia

Si terrà mercoledì 6 marzo alle ore 16.30 nella Sala Giunta del Comune di Napoli il Convegno dal titolo “L’importanza del braille nell’era della tecnologia”. L’icontro promosso nell’ambito delle iniziative nazionali che celebrano la Giornata Nazionale del Braille (21 febbraio) ha lo scopo di vivificare e mantenere accesa la memoria di un glorioso passato; informare, ribadire, persuadere che il Braille continua a rappresentare una parte essenziale nel processo della formazione culturale in ciascuna fase della vita di una persona non vedente.

Interverranno al convegno:
Modera Mario Mirabile – Presidente Sezione Territoriale di Napoli dell’ Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

Brano recitato Francesca Catalano;

L’insegnamento del Braille al bambino non vedente – Silvana Piscopo, Coordinatrice Commissione Istruzione Sezione UICI di Napoli;

Il Braille e le nuove tecnologie – Giuseppe Fornaro, referente Commissione Nazionale UICI Ausili e nuove tecnologie;

Il Braille e l’accesso all’informazione – Vincenzo Massa, Presidente Consiglio Regionale UICI Campania e Direttore del Corriere dei Ciechi.

A seguire si terrà la presentazione del volume di Amedeo Bagnasco “La scatola dei segreti. Anacapri nei tuoi occhi” edizioni Promediacom, a cura di Giuseppe Biasco, Direttore I.Ri.Fo.R. di Napoli. Interverrà l’autore e si terrà la lettura di un brano a cura di Maria Esposito studentessa di Filosofia.

Conclude Roberta Gaeta, Assessore al Welfare del Comune di Napoli.

Ai partecipanti verrà rilasciato attestato dall’I.Ri.Fo.R.