La linea del cuore: il riconoscimento della persona, a 40 anni dalla legge Basaglia. Il 30 maggio un evento alla Biblioteca Nazionale

La linea del cuore: il riconoscimento della persona, a 40 anni dalla legge Basaglia. Il 30 maggio un evento alla Biblioteca Nazionale

La linea del cuore” è un progetto dell’Unità Operativa di Salute Mentale, Distretto n.26, promosso dal Centro Diurno di Riabilitazione La Fiera dell’Est e inserito nel programma del Maggio dei Monumenti cittadino. E’ un progetto Culturale e multidisciplinare, nato dal know how del Consorzio Gesco e della Cooperava sociale Era impegnate con la U.O.S.M. nel miglioramento dei percorsi di cura, che mira a creare un collegamento tra i diversi ambiti della Struttura Complessa, tra le diverse attività svolte e progettate nell’ambito dei percorsi riabilitavi e alla collaborazione con diverse Associazioni territoriali, portatrici di background diversi (Biblioteca Nazionale di Napoli, Nakote Teatro, Liceo Margherita di Savoia, Associazione Asfodelo, CSV Napoli).
Mercoledì 30 maggio, dalle ore 9.30, la Biblioteca Nazionale di Napoli (Sala Rari – Piazza del Plebiscito,1) ospiterà l’evento conclusivo di questo progetto, giunto quest’anno alla quarta edizione, che si candida ad essere una apertura al territorio, un momento di conoscenza e di confronto, teso a progettare insieme sempre più nuovi percorsi partecipati e scenari di inclusione sociale, in linea con gli obiettivi che il Dipartimento di Salute Mentale persegue attraverso tutte le sue articolazioni.

Il programma della giornata prevede la proiezione di video, uno spettacolo, reading, in cui saranno direttamente coinvolti gli utenti della salute mentale, oltre a un momento di dibattito. La mattinata si apre con la proiezione del video “Neoregulina”, una clip sulle opere di artisti che nella loro vita hanno attraversato la sofferenza psichica, accompagnata dall’Orchestra di Archi degli allievi del Liceo Margherita di Savoia di Napoli diretta dal maestro Jhonny Grima.

Seguirà un dibattito con gli interventi di: Francesco Mercurio, direttore Biblioteca Nazionale di Napoli; Fedele Maurano, direttore Dipartimento salute Mentale di Napoli; Elisabetta Ferrandes, responsabile CDR UOSM ds 26 Fiera dell’Est; Sergio D’Angelo, presidente Gesco; Giuseppina Maria Wally Crocenti, dirigente scolastica Liceo Margherita di Savoia; Giovanna De Rosa, direttore CSV Napoli.
Nel corso dell’iniziativa, verrà trasmesso un intervento video di Elyn Saks, oggi docente di psichiatria alla University of California, San Diego, School of Medicine, che ha vissuto in prima persona l’esperienza della malattia mentale e, dopo averci fatto i conti, ora è una stimata insegnante, la cui storia è diventata emblematica per tutti. E ancora si potrà assistere ad originali esperimenti di narrazione e libere letture teatrali tratte dall’Amleto di Shakespeare con incursioni poetiche e raccordi dagli scritti di Virginia Woolf, Susanna Kaysen e Francesco Guccini, a cura del CDR Fiera dell’Est. A chiusura dell’evento, concerto dell’Orchestra di Archi e aperitivo di saluto.

Scarica il programma

Per maggiori informazioni:
Centro Diurno di Riabilitazione Psichiatrica Fiera dell’Est Via Adriano,16 – IX Municipalità Napoli- 80126 – 081/2548579-80