Il 30 giugno a Pompei il prossimo Pride regionale. E da maggio a luglio, un’estate per rilanciare le istanze lgbt in Campania

Il 30 giugno a Pompei il prossimo Pride regionale. E da maggio a luglio, un’estate per rilanciare le istanze lgbt in Campania

L’annuncio ore è ufficiale, Pompei ospiterà la prossima edizione del Pride campano: l’hanno deciso le associazioni, movimenti e collettivi LGBT della regione durante un’Assemblea del Coordinamento Campania Rainbow.

Il corteo avrà luogo nella città vesuviana giorno sabato 30 giugno, inserito all’interno dell’OndaPride nazionale. Dopo Salerno, Benevento, Caserta, Bagnoli e i vari Pride napoletani, l’orgoglio LGBT sfilerà per la prima volta in Campania in una città, seppure altamente simbolica e di grande interesse internazionale, non capoluogo di provincia.

La difesa della laicità delle Istituzioni democratiche, il matrimonio egualitario e la difesa delle istanze della comunità LGBT dopo la legge Cirinnà, saranno i temi centrali che animeranno il documento politico programmatico di questo Pompei Pride 2018, ma in generale il Pride sarà ancora una volta una grande occasione di confronto e crescita per il territorio sui diritti civili e di cittadinanza di tutte e di tutti.

Per questo, sabato 3 febbraio alle ore 16:00, a Torre Annunziata presso la sede di Arcigay Vesuvio Rainbow (in via Pasquale Fusco 1) si terrà la prima Assemblea pubblica regionale per definire il percorso verso il Pompei Pride.

Ma la Campania quest’anno sarà una vera e propria esplosione di iniziative in difesa dei diritti civili e delle istanze della Comunità LGBT: il 17 maggio (Giornata mondiale contro l’omofobia) ci sarà un grande evento regionale ad Avellino, il 25 e 26 maggio saremo a Salerno, mentre il 16 giugno ci sarà il corteo cittadino per il Caserta Pride e in chiusura, il 14 luglio, Napoli ospiterà il consueto appuntamento (probabilmente serale) con il Mediterranean Pride of Naples, la giornata dell’orgoglio LGBT napoletano e mediterraneo.

Un’estate per rilanciare temi cruciali nel dibattito politico e sociale del nostro Paese e nella nostra Regione.