Emergency inaugura a Napoli lo Spazio Natale

Emergency inaugura a Napoli lo Spazio Natale

Più di cento metri quadri nel salotto della città, accanto all’ingresso della Galleria Umberto I e a pochi passi da via Toledo, strada dello shopping natalizio per eccellenza. Così Emergency rinnova a Napoli la sua sfida solidale. Per il secondo anno consecutivo anche il capoluogo campano ha il suo punto vendita natalizio. Allestito in tempi record grazie al lavoro infaticabile dei trenta volontari del gruppo Napoli, resterà aperto al civico 65 di via Santa Brigida fino al 24 dicembre dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16 alle 20,30 (il sabato e la domenica, invece, orario continuato). Tra coloratissimi teli dalla Sierra Leone, le pashmine interamente decorate a mano in Nepal e in Afghanistan, pregiati ricami, tessuti batik e oggetti in legno che vengono dai Paesi dove lavora Emergency, ci sarà l’imbarazzo della scelta. A questi si aggiungono tanti articoli donati da aziende italiane come cosmetici, saponi naturali, giocattoli, oggetti di design, prodotti agroalimentari biologici (dolci, cioccolato, confetture e vini) e i gettonatissimi gadget “etici” con il celebre logo della “E” rossa (felpe, magliette, libri, cappellini, agende, portachiavi e tanto altro ancora). In tempi di frenesia consumistica, un’occasione per “donare responsabilmente”. Emergency, infatti, propone ai napoletani un’alternativa solidale. Un modo per moltiplicare i sorrisi sotto l’albero. Ciascun dono acquistato, infatti, andrà a sostenere le iniziative del Programma Italia. «Acquistando qui si fa un regalo alla persona cara e alle persone aiutate da Emergency, ma soprattutto si fa un dono a se stessi, che è la cosa più importante», osserva Peppino Fiordelisi, che coordinatore in Campania le attività dell’associazione. L’obiettivo è doppiare il buon risultato dell’anno scorso, quando il punto vendita del Binario Calmo, nei pressi della Stazione Centrale, raccolse 40mila euro. «Con l’aiuto dei napoletani – assicura Fiordelisi – ce la possiamo fare». La gara di solidarietà con le altre 15 città italiane che ospitano gli Spazi Natale di Emergency è aperta.