“Culture non violente”: quando i libri contrastano la violenza di genere

“Culture non violente”: quando i libri contrastano la violenza di genere

Venerdì 24 novembre alle ore 16.00 il Centro Polifunzionale NA.GIO.JA (Via Adriano, quartiere Soccavo) ospiterà l’incontro dal titolo “Culture non violente. Libri e non solo“. L’iniziativa promossa dall’associazione di volontariato I Ragazzi della Barca di Carta vuole celebrare la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, che ricorre ogni anno il 25 novembre.

Interverranno l’avvocato Matilde Lido e la psicologa Chiara Pinto, dell’associazione Telefono Rosa; Francesca Iazzetta, autrice del libro “Donna, uno scrigno di emozioni”, Tilde Pierro, poetessa, bloggere e speaker radio, Claudio Correale, presidente di Lux in Fabula; Patrizia La Rocca dell’associazione ANGLAD. Introduce il presidente dell’associazione I ragazzi della barca di carta, Francesco Baldi e modera il giornalista Stefano Federici.

Tante le realtà associative partner dell’iniziativa che non a caso viene realizzata in luogo di giovani per i giovani. La violenza sulle donne è una questione che purtroppo riguarda da vicino il nostro paese, dove ogni tre giorni una donna viene uccisa dal fidanzato o dal marito rendendo evidente che, nel quadro del contrasto del fenomeno, la battaglia prioritaria è quella culturale, ed è proprio dalle nuove generazioni che bisogna partire per invertire la rotta.

Per maggiori informazioni visita il sito dell’associazione I ragazzi della barca di carta…clicca qui