Csv Napoli e Comune di Caivano: patto per la promozione del volontariato nell’area Nord di Napoli

Csv Napoli e Comune di Caivano: patto per la promozione del volontariato nell’area Nord di Napoli

Il Comune di Caivano e il Centro di Servizio per il Volontariato di Napoli e provincia (Csv Napoli) siglano un protocollo d’intesa per promuovere la cultura del volontariato e sostenere ulteriormente le associazioni nell’area Napoli Nord.
Aprirà proprio a Caivano, infatti, uno sportello operativo territoriale, con l’obiettivo di avvicinare l’erogazione dei servizi del Csv alla vita quotidiana dei cittadini, dei volontari e delle associazioni. Promuovere nelle comunità locali la cultura della solidarietà, la partecipazione attiva, stimolando anche la crescita e le capacità di autogoverno delle associazioni e la fattiva collaborazione con gli enti locali, costituiscono le finalità dell’accordo.
Nello specifico, il Comune di Caivano per l’apertura dello sportello, concede al Csv Napoli, per la durata di 2 anni, il comodato d’uso degli spazi in Piazza Cesare Battisti, presso la biblioteca comunale.
Il Csv Napoli organizzerà, tra l’altro, workshop e percorsi formativi, animazione territoriale e azioni di sostegno alle reti, percorsi di promozione, consulenza e supporto alle organizzazione di volontariato e alla cittadinanza attiva, con particolare riferimento alla valorizzazione e tutela dei beni comuni.
Nicola Caprio, presidente del Csv Napoli spiega: “per noi è una priorità la presenza sui territori per rispondere in maniera sempre più efficace ai bisogni dei volontari. La concertazione e il lavoro di rete con gli enti locali sono necessarie per facilitare l’accesso dei nostri servizi e per valorizzare il volontariato dell’Ambito N19 e dell’area Nord della provincia di Napoli, anche attraverso l’animazione delle reti territoriali”.
Il sindaco di Caivano, Simone Monopoli aggiunge: “l’accordo con CSV Napoli, frutto di un lavoro di integrazione e collaborazione per promuovere e sostenere le attività di volontariato, rappresenta una grossa opportunità per il nostro territorio.  Aumentare il livello di coinvolgimento e partecipazione dei cittadini e delle organizzazioni è in linea con l’impegno assunto in questi mesi, attivare tutte le risorse comunitarie verso obiettivi condivisi per dare le risposte ai bisogni della comunità, resta la nostra priorità”.