Ci siamo rotti i polmoni! Da Legambiente arriva il decalogo anti-smog

Ci siamo rotti i polmoni! Da Legambiente arriva il decalogo anti-smog

La morsa dello smog continua a stringere d’assedio le nostre città. Da giorni i livelli di esposizione dei cittadini agli inquinanti nell’aria rimangono elevati e ancora ben oltre le soglie consentite dalla normativa. Situazione che difficilmente sarà risolta solo con gli interventi sporadici che le amministrazioni propongono in fase d’emergenza, tra targhe alterne, blocchi del traffico, mezzi pubblici gratis e nessuna politica concreta e lungimirante. Solo mettendo finalmente mano a nuove politiche di mobilità incentrate su trasporto pubblico locale, treni per pendolari e mobilità alternativa potremo raggiungere migliori livelli di vivibilità e liberare i nostri centri urbani dalla cappa inquinante che contribuisce all’aumento di gravi patologie respiratorie, soprattutto nei bambini, e cardiovascolari negli anziani.

Ecco le 10 proposte di Legambiente al Governo per garantire una migliore qualità dell’aria e della vita nelle città:

– Auto privata ultima opzione per muoversi in città
– 1000 treni per i pendolari
– 100 strade per la ciclabilità urbana
– Ridurre la velocità a 30 km/h
– Chi inquina deve pagare
– Stop ai sussidi all’autotrasporto per migliorare il TPL
– Fuori i diesel dalle città
– Riscaldarsi senza inquinare
– Ridurre l’inquinamento industriale
– Nuovi controlli sulle emissioni reali delle auto

Per saperne di più www.legambiente.it