Carcere e volontariato: parte il corso di formazione

Carcere e volontariato: parte il corso di formazione

Un percorso formativo che vuole avvicinare la realtà carceraria alla vita del cittadino comune, delineando le caratteristiche principali dell’ordinamento penitenziario italiano, del ruolo del volontariato e degli strumenti da utilizzare per ottenere una relazione efficace con le persone detenute. Un’iniziativa che si propone anche di stimolare l’interesse verso il volontariato penitenziario e di fornire le competenze di base per operare in questo ambito di intervento.

Nell’ambito del corso saranno affrontati i seguenti aspetti:

PARTE GENERALE
L’ordinamento penitenziario italiano
Carcere: funzioni, ruoli, regole e contesti
Gli attori del sistema penitenziario: il direttore, l’educatore, la polizia penitenziaria, il medico, lo psicologo, l’assistente sociale, il parroco, il magistrato di sorveglianza, il difensore, Il volontario, le associazioni locali etc.
Il carcere e la comunità esterna: le risorse della città e interventi degli enti locali e della società della salute

PARTE SPECIFICA
Volontariato – ruolo, tecniche ed esperienze dirette
Il ruolo e le attività del volontariato in carcere, la relazione con le istituzioni e con gli attori coinvolti
Tecniche di animazione, training, yoga della risata
La relazione di aiuto del volontario: ascolto attivo, sostegno emotivo, conoscenza, accompagnamento, empatia, comunicazione autentica, fiducia
L’aftercare (il dopo carcere): il ruolo di orientamento e sostegno del volontariato
L’équipe di sostegno psicologico

Gli argomenti saranno trattati mediante metodologie didattiche “attive”, comprendenti il coinvolgimento in discussioni, lavori di gruppo, esercitazioni teorico-pratiche, casi di studio, simulazioni.

Interverranno in qualità di formatori:
Chiara Masi (Dirigente penitenziario- Casa Circondariale Napoli – Poggioreale – Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria , Ministero della Giustizia)
Isabella Mastropasqua (Dirigente Ufficio: Prevenzione della devianza – Dipartimento per la Giustizia Minorile e di comunità – Ministero Della Giustizia)
Pasquale Calemme (Presidente CNCA Campania)
Ornella Favero ( Presidente Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia)
Rodolfo Matto (Teacher di Yoga della Risata presidente dell’Associazione Italiana di Yoga della Risata)
Genoveffo Pirozzi ( Docente di psicologia generale ed applicata presso l’IIS G. Piscopo di Arzano)
Don Fabio De Luca (Cappellano dell’Istituto Minorile di Nisida)
Don Gennaro Pagano (Direttore Centro Educativo Diocesano Regina Pacis)

DESTINATARI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE:
Gli incontri sono gratuiti. Per partecipare è necessario compilare il form che segue entro e non oltre lunedì 20 febbraio 2016. Le iscrizioni, ricevute secondo l’ordine cronologico, saranno accettate sino ad esaurimento della disponibilità di posti. Gli iscritti riceveranno conferma dell’avvio del corso.
Saranno ammessi uno/due referenti delle OdV di Napoli e provincia fino ad un massimo di 35 partecipanti.
Il corso sarà attivato a partire da un minimo di 15 iscritti.

Il corso è strutturato in 24 ore complessive e sarà così declinato:
n. 8 incontri dalle 14.30 alle 17.30 di giovedì nei giorni 16, 23, 30 marzo; 6, 13, 20, 27 aprile; 4 maggio 2017

Gli incontri si terranno c/o il Centro Europeo Studi di Nisida – Napoli, Via Nisida 59

Per maggiori informazioni formazione@csvnapoli.it

LOCANDINA CORSO

le iscrizioni per questo corso sono chiuse